Tag archives for rischi dell’omeopatia

Quali i rischi della cura omeopatica?

Premesso che l’omeopata, come ogni medico, deve operare secondo scienza e coscienza con perizia, prudenza e diligenza, per cui se un paziente ha forti dolori cardiaci e/o respira male, e io sospetto che possa avere una ostruzione delle coronarie, è giusto che l’indirizzi verso una struttura di Cardiologia dove effettuare esami, dall’elettrocardiogramma alla coronarografia, ed, eventualmente, essere sottoposto a intervento per l’impianto di stent coronarici. Ciò premesso, i rischi della cura omeopatica sono limitati nel senso che i medicinali omeopatici non hanno effetti tossici per cui non possono provocare dei danni organici.

Questo significa che se prendo una medicina omeopatica sbagliata (per esempio, Bryonia invece di Lycopodium di cui ho bisogno) non mi darà effetti tossici, ma la malattia andrà avanti! E costringerà il medico a riesaminarmi e selezionare il medicinale che mi serve veramente. Tutto ciò è vero, ma è altrettanto vero che i medicinali omeopatici sono e restano dei farmaci che vanno presi correttamente, cioè seguendo le indicazioni del medico proscrittore e non bisogna farne abuso.(leggere il granulo, n.12 pag. 11 “il gatto sperimentatore”)

Posted in Omeopatia: quello che è utile sapere | Leave a comment

Swedish Greys - a WordPress theme from Nordic Themepark.